Vol au vent alla crema di salmone e carciofi

Ultimamente sto diventando una specialista con le ricette di antipasti e stuzzichini. E devo dire che da un lato mi danno molta soddisfazione perché sono sfiziose e molto appetibili e dall’altro mi permettono di divertirmi ai fornelli, dando libero sfogo alla fantasia.
I vol au vent con salmone e carciofi sono un piccolo esperimento, nato più che altro dalla curiosità di associare una verdura un po’ insolita al salmone che si accompagna sempre con zucchine e patate, ma mai con qualcosa di veramente “alternativo”. E secondo me la nota dolce e grassa di questo pesce si sposa perfettamente con quella amara del carciofo, che lo so, è un fiore, ma per praticità, lo consideriamo sempre una verdura. 

Vol au vent alla crema di salmone e carciofi

Occorrente: padellino, coltello, forno, bicchiere da liquore, cucchiaino

Ingredienti

12 vol au vent già pronti
100g filetto di salmone
4 cuori di carciofo
1 cipollina
30g burro
1 bicchierino di whisky o vino bianco in alternativa
100g panna da cucina

Procedimento

Spellare il filetto di salmone e tagliarlo a cubetti.

Far fondere il burro in un padellino assieme alla cipolla affettata sottile. Aggiungere i cuori di carciofo tagliati a spicchi, il salmone e cuocere per una decina di minuti. Bagnare col liquore, far evaporare e aggiungere la panna.
Cuocere i vol au vent in forno caldissimo per una decina di minuti. Riempirli e servire, sia caldi che freddi.

Con questa ricetta partecipo alla bella raccolta di Anicestellato

 

2 Comments

  1. buooni! A me piacerebbe tanto saper usare bene i liquori in cucina, anche se di fatto per ora mi limito solo a qualche spruzzatina di vino!
    (però la pasta sfoglia sì, quella la uso in abbondanza!)
    ciao!

  2. Ora che mi ci fai pensare anche a me piacerebbe usare bene i liquori in cucina, al momento mi limito a usarli. In base al gusto, in base a quello che ho in casa al momento. Mi sento un po’ una giovane alchimista che sperimenta alla ricerca dell’oro e tra i fumi..si intossica e si appassiona..

    La pasta sfoglia poi ha proprio un suo perché nei buffet

    ciao cara, a presto!

    A.

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>