Il brunch di Ferragosto

Non c’è cosa che alla Sposadelvento costi fare quanto alzarsi alle prime luci dell’alba.
Sì perché se è vero che il mattino ha l’oro in bocca, quell’oro è tanto meglio gustarselo fino in fondo, al fresco di una stanza, magari addormentati.
Diversa cosa è quando invece l’alba la si aspetta senza andare affatto a dormire, perché magari il sonno non è sceso quella notte, o – meglio ancora – perché un incontro speciale ha rubato tempo al sonno e anche volendo andare a dormire, la mente sarebbe ancora impegnata a fantasticare.
E un incontro speciale vale decisamente di più di mille ore di sonno.


Ad agosto la natura sa essere particolarmente generosa. Non solo in fatto di luce e di calore, ma anche e soprattutto di frutti. Da sempre questo mese per me significa andare a raccogliere le more di rovo. E visto che le more sanno essere un’ottima fonte di ispirazione, questa mattina ho improvvisato un brunch estivo, approfittando della festa, dell’insonnia, dei colori dell’alba e di un ottimo stato d’animo.

Crostata con marmellata di more


Per la crostata è sufficiente impastare 300g di farina con 150 g di burro a temperatura ambiente, un uovo + un tuorlo, abbondante buccia di limone grattugiata, 50 g di zucchero e mezza bustina di lievito. Si forma una palla, si mette a raffreddare in frigo per circa una mezz’ora. Si unge e infarina una tortiera, si stende la pasta col matterello sul piano di lavoro infarinato, si fodera la tortiera di pasta e su questa si stende la marmellata. Volendo si può decorare con strisce di pasta a formare il caratteristico reticolo.

Per la cottura ho capito che una temperatura media del forno è l’ideale, ergo non più di 170 °C per circa 25 minuti.

Chiocciole di pan brioche con frutti di bosco

Per la preparazione del pan brioche vedi anche qui e qui..una volta pronto l’impasto, lo si preleva dal cestello, lo si stende a formare dei cordoncini di circa 2 cm di diametro per 20cm di lunghezza, si pennellano di bianco d’uovo e si attorcigliano a formare delle ciocchioline. Prima di infornarle, spennelare di uovo battuto e decorare con i frutti di bosco rinvenuti in acqua calda e/o brandy.
La cottura deve avvenire a 190°C per 20 minuti circa.

Focaccia alle olive

Il segreto di un’ottima focaccia, oltre naturalmente all’impasto, è cospargerla di acqua e olio in parti uguali, poco prima di infornarla. Per chi non avesse tempo e voglia di impastare ci sono sia gli impasti già pronti, al supermercato, che i fornai che mettono a disposizione il proprio di impasto (su prenotazione e se il fornaio è di fiducia).

Io che adoro avere le mani in pasta, per la focaccia mi attrezzo da sola, senza però raggiungere l’eccellenza, lo ammetto. La mia ricetta è molto più frettolosa di quella aurea e contiene lievito di birra che può far storcere il naso ai puristi.
Ad ogni modo, per le quantità mi regolo così:
400g di farina manitoba
300g acqua tiepida
2 cucchiai di olio e.v.o.
2 cucchiai di zucchero
1 cucchiaio di lievito di birra
1 cucchiaino di sale
Per spennellare
2 cucchiai di acqua
2 cucchiai di olio e.v.o.

Lavoro gli ingredienti e lascio lievitare per circa due ore, sgonfio l’impasto, lo stendo nella teglia dove dovrà cuocere e lascio lievitare per un’altra mezz’ora. Dopo di che inforno a 200°C per 15 minuti circa.

Nel caso della focaccia con le olive, aggiungo le olive dopo aver steso la pasta.

 

6 Comments

  1. Un brunch coi fiocchi !

  2. Che bel risveglio! Se trovassi anche io tutte quelle delizie che hai preparato mi alzerei molto più volentieri!!

  3. @ Mary: essì, sono stati tutti felici e contenti in casa

    @ The happy housewife: ti capisco eccome, io sono già felice quando mi fanno trovare il caffé fumante, un brunch devo dire, non mi è mai capitato, forse perché tutti si aspettano che ci pensi io.

    buona giornata
    A.

  4. quante cose buone!!!
    baciotti,ora mi devo recuperare tutti i post,sono appena rientrata dalle ferie ;)

  5. Ciao Alessia, come stai??
    La foto del tramonto è semplicemente stupenda…la crostata poi, non ne parliamo adoro le more ed i frutti di bosco…troppo buoni…
    bravissima come sempre…ti abbraccio fortissimo Lady

  6. Hai, scopro questo sito oggi: ma è proprio carino! Le cgiocciole di brioches al cioccolato me le sono già segnate, il resto me lo giro con calma… Brav! A presto

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>