Ciambella glassata al cioccolato

Questo è un dolce nato quasi per caso. Ero curiosa di provare qualcosa glassato di cioccolata e così ho tentato di unire un paio di ricette che avevo segnato qua e là e che per vari motivi mi ispiravano. I doughnut americani con il ciambellone nostrano, la glassa dei biscotti con quella al rhum…e il risultato è quello che vedete in foto. Alla fine la ciambella è così scenografica che mi è sembrata super adatta alle Feste che arriveranno. E poi le ciambelle, corone e simili in tavolta stanno sempre bene, perché ricordano il calore di un abbraccio e la perfezione del cerchio.



Ciambella glassata al cioccolato


Occorrente: stampo a forma di ciambella, forno, fruste elettiche, casseruola, cucchiaio, bilancia elettronica, ciotole, bicchiere, bollitore per il latte

Ingredienti
Per la ciambella
450 g farina per dolci
4 uova
1 bustina di lievito chimico per dolci
1 stecca di vaniglia
1 bicchiere di latte
1 bicchiere di olio di girasole
120 g zucchero
scorza grattugiata di un’arancia
Per la glassa
100 g cioccolato fondente al 70% minimo
100 g di burro
100 g zucchero a velo
1 cucchiaio di rhum
qualche cucchiaiata di latte
codette di cioccolato
Procedimento
Ungere lo stampo e infarinarlo perfettamente (operazione fondamentale per garantire la riuscita perfetta del dolce). Preriscaldare il forno a 180°C. Scaldare il latte assieme al baccello di vaniglia inciso. Montare le uova assieme allo zucchero, aggiungere l’olio, la scorza grattugiata dell’arancio, il lievito e la farina a poco a poco e da ultimo il latte. (Dovrà essere tiepido più che caldo, altrimenti rischia di cuocere le uova e di uccidere i lieviti).
Trasferire il composto nello stampo e infornare.
Dovrà cuocere per circa 40 minuti.
Una volta pronto – e vale la prova dello stuzzicadente -  preparare la glassa.
Riunire in una casseruola tutti gli ingredienti e mescolarli con cura, in modo da far sciogliere completamente il cioccolato e lo zucchero a velo, senza che si formino grumi. Nel mio caso sono stati necessari tre cucchiai di latte, ma dipende a seconda del calore della fiamma, del tipo di cioccolato o di burro..
Spegnere il fuoco, lasciare raffreddare qualche minuto, continuando a mescolare. 
Intingere un pennello da cucina nella glassa ancora calda e pennellare la ciambella, in modo da ricoprirla tutta. Spolverare di codette di cioccolato. Lasciare raffreddare prima di tagliarla a fette
Eccola da un’altra angolazione..
 

5 Comments

  1. Ciao cara ti invito al mio primo contest.
    vieni a trovarmi su http://www.ilprofumodizagara.blogspot.com
    Mi raccomando non mancare e spargi la voce

  2. ciao Alessia! intanto ti dico che la vaniglia è arrivata sana e salva! che bello riceverla!! sai che ha ritirato il pacco mio figlio e non me lo ha detto, mi sono accorta dal profumo che c’era per casa che era arrivata?
    e poi ti faccio i complimenti per questa ciambella, me ne mangerei volentieri una fetta, sono anche a dieta però, dunque mi accontento di guardarla!!
    ps visto che abitiamo vicine possiamo davvero combinare un giorno o l’altro!!

  3. una bella ciambella adatta sia per una ghiotta colazione che per un dessert a fine pasto

  4. Ciao cara ho posticipato la data del mio contest e modificato qualche punto…vieni a vedere.
    intanto se vuoi publicizzare l’evento con il banner ne sarei felice

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>